Che cos’è la Wu Ming Foundation

Pic by Brochendors Brothers

Ritratto di Wu Ming by Brochendors Brothers, tratto dal graphic reportage «Perché ho aiutato Blu a cancellare i suoi murales dai muri di Bologna», marzo 2016. Clicca per leggerlo.

Partiamo dalla band di scrittori

Siamo gli autori di Q, 54 e svariati altri romanzi storici, forma d’espressione che abbiamo praticato per quasi vent’anni, fino a decidere di passare oltre per usare la storia in altri modi. L’ultimo romanzo storico della sequenza avviata con Q è stato L’Armata dei Sonnambuli (2014), che già annunciava cambiamenti. Oggi facciamo tesoro di quanto abbiamo appreso esplorando quel genere e forzandone le convenzioni, e ci dedichiamo a nuovi esperimenti.

In varie fasi della sua storia, la band ha contato quattro, cinque e di nuovo quattro membri. Dal 2015 siamo un trio, mentre come solisti ci firmiamo «Wu Ming 1», «Wu Ming 2» e «Wu Ming 4», in progressione geometrica.

Di seguito, diamo conto della nostra evoluzione più o meno dall’inizio degli anni Dieci.

Oggetti narrativi non-identificati

Da diversi anni esploriamo i territori delle narrazioni ibride, della non-fiction scritta con tecniche letterarie, tra inchiesta, letteratura di viaggio, storia, intervento critico su ambiente e paesaggio, ricerca dei non-detti dell’Italia postcoloniale.

brizzi1 timira Quarta_WuMing1_Santachiara_Point (1)-page-001 100annithumb_white sentieroluminoso Un viaggio che non promettiamo breve


A questo campo di sperimentazioni appartengono Il sentiero degli dei (2010), Timira (2012), Point Lenana (2013), Cent’anni a Nordest (2015), Il sentiero luminoso (2016) e Un viaggio che non promettiamo breve. 25 anni di lotte No Tav in Val di Susa (2016). Clicca sulle copertine per leggere i post dedicati a ciascun libro.

Questo filone è stato curato soprattutto da Wu Ming 1 e Wu Ming 2.

Sempre muovendosi nella “terra di nessuno” delle scritture s-confinate e perturbanti, dal 2014 Wu Ming 1 dirige la collana Quinto Tipo delle Edizioni Alegre. La collana è anche un blog e molto altro.

Tolkien, la letteratura fantastica e quella «per ragazzi»

Nel mentre, ci siamo occupati di letteratura fantastica, mito e letteratura per ragazzi, con titoli come Cantalamappa (2015) e Il Piccolo regno (2016), con saggi come L’eroe imperfetto (2010) e Difendere la Terra di Mezzo (2013) e con la curatela del testo di J.R.R. Tolkien Il ritorno di Beorhtnoth figlio di Beorhthelm (2011). Clicca sulle copertine per leggere i post dedicati a ciascun libro.

Cantalamappa Il piccolo regno Il ritorno di Beorhtnoth Il ritorno dei Cantalamappa

 

Questo filone è stato curato soprattutto da Wu Ming 4, che ha anche contribuito a fondare l’AIST, Associazione Italiana Studi Tolkieniani.

Letture concerti canzoni

Sperimentiamo da sempre con forme come il reading/concerto, la lettura scenica, il melologo, la canzone declamata. Clicca qui per info sugli spettacoli, letture e concerti che portiamo in giro.

Abbiamo anche una vera e propria “sezione musicale”, il Wu Ming Contingent, band composta da:
Wu Ming 2 – voce e synth;
Yu Guerra – basso e synth;
Cesare Ferioli – batteria e campionatore;
Egle Sommacal – chitarre.

Clicca qui per ordinare Schegge di shrapnel, il secondo album del Contingent. Qui trovi altri materiali che ci riguardano.

Bologna, 26 febbraio 2016. Il reading/concerto Razza partigiana al centro sociale Vag61, nell'ambito del ciclo di serate «Resistenze in Cirenaica».

Bologna, 26 febbraio 2016. Il reading/concerto Razza partigiana al centro sociale Vag61, nell’ambito del ciclo di serate «Resistenze in Cirenaica».

Sin dai primi anni abbiamo lavorato e lavoriamo con molti musicisti, qui trovi buona parte delle musiche nate da queste collaborazioni e/o ispirate ai nostri romanzi, da scaricare o ascoltare in streaming: Yo Yo Mundi, Colle der Fomento, Mr. Phil, Klasse Kriminale, le chitarre dei Massimo Volume, Subsonica, Skinshout, Xabier Iriondo (Afterhours), Switters, Yu Guerra, le chitarre dei Nabat, Sikitikis, 2/9 dei Modena City Ramblers, Osteria Popolare Berica e tant* altr*}

Un collettivo di collettivi

Dalle discussioni intorno ai nostri libri sono nati diversi collettivi e gruppi di lavoro, tra i quali i più attivi sono Alpinismo Molotov, che si occupa di montagna e conflitto, camminate e critica del territorio, e Nicoletta Bourbaki, che fa inchiesta su revisioni storiche e rimossi della memoria.

Alpinismo Molotov

Abbiamo collaborato con il collettivo di fotografi TerraProject (pubblicando la raccolta di fotoracconti Quattro), con l’archivio HomeMovies (per 51, episodio del film Formato Ridotto) e con il Circo El Grito (nello spettacolo Piccolo Circo Magnetico Libertario).

La Compagnia Fantasma ha trasformato in spettacoli teatrali, dialoghi e radiodrammi molti nostri testi e romanzi.

Siamo parte di Resistenze in Cirenaica, «collettivo di collettivi» che a Bologna, nel rione Cirenaica, recupera storie di resistenza al colonialismo italiano e ai fascismi.

Lavoriamo spesso con un mago, anzi, un wonder injector. Si chiama Mariano Tomatis.

laboratorio_mr

Wu Ming Lab

Nel dicembre 2013, in collaborazione con il Laboratorio 41 di Bologna, abbiamo aperto la nostra officina itinerante di assemblaggi e riparazioni narrative, termodinamica della fantasia, cantarchivistica, scrittura collettiva e disintossicazione di storie.

Da allora abbiamo animato tanti laboratori, testimoniati anche da due e-book (Intrecci e Un passo oltre con Eks&Tra e UniBO) e due libretti (GODIImenti e GENomi antiFUFFA, con ReCommon). Ma sono “Wu Ming Lab” anche i cammini di gruppo sulla “Via degli Dei”, organizzati insieme alla Compagnia dei Cammini, e tutte le altre “estensioni fisiche dei commenti di Giap” che proponiamo su e giù per l’Italia.

intrecci passo ArciVT GODIImenti Genomi

 

Tifiamo rivolta!

Fin dai tempi del romanzo totale” Ti chiamerò Russell (2001) – esperimento da cui nacquero i nostri “cugini” Kai Zen, oggi nostri compagni dentro Resistenze in Cirenaica – abbiamo istigato, condotto e raccolto numerosi progetti di scrittura collettiva e jam session letterarie (link archeologico!).

Le ultime nate di questa progenie sono le antologie Tifiamo asteroide. Cento racconti per annientare il governo Letta (agosto 2013), Tifiamo 4. 34 fotoracconti scritti sull’acqua (febbraio 2014) e Tifiamo ScaRamouche (4 voll., giugno 2015).

Tirando le somme…

Giap è il nostro blog, ma è anche una comunità di lettrici e lettori, è il luogo dove si incontrano e intrecciano i filoni e progetti elencati sopra (e non solo quelli), ed è molte altre cose.

Noi chiamiamo tutto questo la Wu Ming Foundation, che in cinese si scrive 无名基金会 e si pronuncia così: WMF_in_cinese

«Qui l’avvenire è già presente, / chi ha compagni non morirà.» (Franco Fortini, L’Internazionale)

Leave a Reply