Il caso Giuseppina Ghersi. Tra incongruenze, zone d’ombra e falsi conclamati, l’invenzione di una leggenda antipartigiana

La morte la fanciulla e l'orco rosso - il libro sul caso Giuseppina GhersiNell’ottobre 2022 è uscito per le edizioni Alegre

La morte, la fanciulla e l’orco rosso. Il caso Ghersi: come si inventa una leggenda antipartigiana.

È il saggio storico con cui il gruppo di lavoro Nicoletta Bourbaki tiene fede all’impegno preso nel 2017 nel primo post esplorativo, archiviato qui e ormai superato, perché molto altro nel frattempo si è scoperto.

La morte, la fanciulla e l’orco rosso rende conto della lunga ricerca e delle scoperte d’archivio  – alcune delle quali sorprendenti – sul caso Giuseppina Ghersi.

Invitiamo, d’ora in avanti, a fare riferimento al libro.

Qui un invito ragionato alla lettura.

Qui l’audio della presentazione bolognese del 4 novembre 2022.

Qui due componenti del gruppo di lavoro ospiti di Loredana Lipperini alla trasmissione Fahrenheit di Radio 3 (l’intervista parte a 1 h e 7 minuti circa).

«Il volume decostruisce falsità e cronache voyeuristico-sanguinarie prive di conferme documentali […] Lo fa nell’unico modo corretto ovvero con un approccio tutt’altro che difensivo ma dichiaratamente chiarificatore e pronto al conflitto culturale in campo aperto […] un piccolo manuale di metodo analitico, frutto dell’intendimento della cultura come strumento orizzontale e democratico» (Lo storico Davide Conti su Il manifesto del 19/11/2022)

Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)

Print Friendly, PDF & Email

18 commenti su “Il caso Giuseppina Ghersi. Tra incongruenze, zone d’ombra e falsi conclamati, l’invenzione di una leggenda antipartigiana

  1. […] di Valigia Blu  http://www.valigiablu.it/giuseppina-ghersi-fascisti-partigiani/ e Wu Ming https://www.wumingfoundation.com/giap/2017/09/il-caso-giuseppina-ghersi-1/  […]

  2. […] Un caso esemplificativo di narrazione tossica e relativo debunking della “storia della storia” – ossia di come il racconto di una vicenda specifica evolva (o meglio, involva) nel tempo – è quello relativo al “caso Giuseppina Ghersi” che viene analizzato da Nicoletta Bourbaki nel post Il caso #GiuseppinaGhersi. Incongruenze, falsi e zone d’ombra. (Una prima ricognizione). […]

  3. Segnalo la puntata del 26 settembre della trasmissione di Enrico Ruggeri sul caso Ghersi: http://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/falcogabbiano/giuseppina-ghersi-martire-bambina-173207-gSLA0mqjRC
    Un esempio di chi prende per buono tutto e ci aggiunge pure del suo dipingendo i giorni della Liberazione come un horror puro. Ascoltarla fino in fondo è stato davvero difficile.

  4. […] circolano versioni non solo prive di riscontro documentale, ma del tutto fantasiose. Nel post Il caso Giuseppina Ghersi. Incongruenze, falsi e zone d’ombra le abbiamo smontate una per una, dando inizio a una serie di ricerche con l’obiettivo di […]

  5. […] diversi archivi per ricostruire, per la prima volta in modo storiograficamente sensato e accurato, il caso Giuseppina Ghersi. Nicoletta Bourbaki è su […]

  6. […] della situazione), le bufale sull’ “esodo dei friulani”, le incongruenze sulla vicenda di Giuseppina Ghersi o la non-vicenda dell’invisibile film colossal “Foibe“. Tratta comune di queste […]

  7. […] annunciato esattamente un anno fa, il gruppo di lavoro Nicoletta Bourbaki sta conducendo estese ricerche d’archivio sul caso […]

  8. […] diversi archivi per ricostruire, per la prima volta in modo storiograficamente sensato e accurato, il caso Giuseppina Ghersi. Nicoletta Bourbaki è su […]

  9. […] destra perché sarebbe stata “uccisa e stuprata dai partigiani.” Come hanno dimostrato diverse inchieste, e al netto dei numerosi falsi, la realtà storica appare però molto più complessa e soprattutto […]

  10. […] Come fa notare l’account Wu Ming Foundation, la foto non ritrae l’esecuzione di Jolanda Crivelli. Ciò che vediamo, in realtà, è un’esibizione dell’artista Hilde Krohn Huse del 2015 e il debunking originario della foto è opera del gruppo di lavoro Nicoletta Bourbaki, che già aveva lavorato sul caso di Giuseppina Ghersi. […]

  11. […] diversi archivi per ricostruire, per la prima volta in modo storiograficamente sensato e accurato, il caso Giuseppina Ghersi. Nicoletta Bourbaki è su […]

  12. […] diversi archivi per ricostruire, per la prima volta in modo storiograficamente sensato e accurato, il caso Giuseppina Ghersi. Nicoletta Bourbaki è su […]

  13. […] diversi archivi per ricostruire, per la prima volta in modo storiograficamente sensato e accurato, il caso Giuseppina Ghersi. Nicoletta Bourbaki è su […]

  14. Per la cronaca, segnalo l’ennesimo utilizzo della foto sopra citata, in un servizio inerente le Foibe del Tgr Veneto del 07/02/2019

    https://www.rainews.it/tgr/veneto/video/2019/02/ven-Giornata-ricordo-10-febbraio-regione-veneto-foibe-giustificazionismo-3ddc3e87-ff4d-4dff-8904-14efd2957ff2.html

  15. […] dopo le due direzioni di Mieli e col mutare degli assetti proprietari. Ricordiamo, una tra tante, l’operazione fatta sul caso Giuseppina Ghersi, quando una narrazione priva di basi fattuali, fino a quel momento confinata nella pubblicistica […]

  16. […] la storia di Giuseppina Ghersi iniziò a farsi strada nelle coscienze quando lo scrittore Giampaolo Pansa dedicò alla vicenda mezza pagina del romanzo Il Sangue dei Vinti […]

  17. […] prosegue il lavoro di ricerca e analisi dei documenti relativi alla vicenda di Giuseppina Ghersi, il gruppo di lavoro Nicoletta Bourbaki continua a prendere in esame narrazioni che hanno in comune […]

  18. […] Credo che uno dei motivi per cui oggi la propaganda neofascista è efficace sia perché, come nel caso Giuseppina Ghersi fa leva, il più delle volte attraverso menzogne, sulle storie individuali, mentre la narrazione […]