AAA. A #Bologna. Dalla Cirenaica alla Bolognina, nei quartieri si resiste

Nel penultimo weekend di giugno il Vag61 e tutto il rione Cirenaica di Bologna saranno animati da AAA.

A chi ci segue da lunga – ormai molto lunga – data sarà squillato un campanello in testa, ma no, non stiamo parlando dell’Associazione Astronauti Autonomi, e nemmeno della gloriosa casa editrice fondata dai pionieri blissettiani Vittore Baroni e Piermario Ciani. No, questo AAA è il festival dell’Autoproduzione, Autogestione Autorganizzazione. Il programma completo è qui.

Un’anteprima ci sarà già domani – giovedì 15 giugno – al Bar Edera di via Massenzio Masia 14. Dalle h.19, presentazione del festival e inaugurazione della mostra Rione Cirenaica, strade resistenti.

Segnaliamo la nostra partecipazione, in due distinti momenti.

Venerdì 23, h. 18 al Vag61, via Paolo Fabbri 110. Presentazione del libro Meccanoscritto, con Wu Ming 2 e Collettivo MetalMente, a cura del Centro di documentazione dei movimenti «Francesco Lorusso – Carlo Giuliani».

Domenica 25, saremo con Resistenze in Cirenaica per una passeggiata nel quartiere tra i luoghi della lotta di Liberazione e… i mostri del futuro. «All4Green», ovvero: come in via Libia sparisce un parco e spunta un supermercato. Appuntamento al Vag61 alle 18:45.

Il sindaco Merola.

A proposito di quartieri sotto attacco cementizio e di «piedi sulla città», torniamo a parlare della Bolognina, ricordando che il 30 giugno scade l’ultimatum dato all’XM24 dal sindaco-sceriffo Virginio Merola.

Sulla crociata di Merola il PD cittadino, spiazzato da una mobilitazione più unitaria e variegata del previsto, si è diviso e scazzato in pubblico. Secondo alcuni suoi esponenti, l’ultimatum non è più valido. Secondo altri, è valido eccome e XM24 deve sloggiare.

Stando ai primi, par di capire, quella di Merola del febbraio scorso è stata poco più di una fuga in avanti personale, nel frattempo rientrata (ed è un fatto che Merola si è sfilato dalla querelle).
Stando ai secondi, invece, quella è la linea del partito-regime a Bologna, e la linea si esegue e basta.

Rivalità elettorali, affinità elettive. Ad ogni modo, qualche tempo dopo il Viminale ha annunciato che la caserma non si poteva fare.

Guerricciole di posizione tra burocrati. Noi si rimane mobilitati, e anche per questo la sera di giovedì 29 giugno Wu Ming 1 e Wolf Bukowski saranno all’XM24 e presenteranno il libro di Wolf La santa crociata del porco.

Ci vediamo là.

Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)

Print Friendly, PDF & Email

Altri testi che potrebbero interessarti:

Leave a Reply