Diabolica manovra a tenaglia su #Roma! 19/11, #WM1ViaggioNoTav #ScheggediShrapnel

Diabolica

Sabato 19 novembre agiremo in perfetta simultaneità in due zone di Roma, con due modalità differenti, due diversi progetti, due incarnazioni della Wu Ming Foundation.

Un evento si svolgerà dalle h.17:30 al Communia, viale dello Scalo 33, S. Lorenzo:
h.17:30 presentazione di Tabloid Inferno di Selene Pascarella
Ultima uscita nella collana Quinto Tipo diretta da Wu Ming 1.
h. 19 presentazione del blog della collana Quinto Tipo.
h. 21 presentazione di Un viaggio che non promettiamo breve. 25 anni di lotte No Tav
con Tommaso De Lorenzis e le letture di Elio Germano
Evento FB qui – Locandina grande qui.

Nel corso dell’evento,  ci sarà una grande riffa antifascista, a sottoscrizione per gli arrestati di Magliana: due persone sono ancora in galera e una ai domiciliari con accuse assurde e senza prove.
Primo premio: una tavola originale di Zerocalcare più una copia autografa di Un viaggio che non promettiamo breve.
Secondo Premio: tutti i sette libri finora pubblicati nella collana Quinto Tipo, diretta da Wu Ming 1 per le Edizioni Alegre. Da Tabloid Inferno di Selene Pascarella a ritroso fino a Diario di zona di Luigi Chiarella. Fa pure rima!

L’altro evento si svolgerà alle h. 21 al Teatro del Lido di Ostia, via delle Sirene 22
Il Wu Ming Contingent suonerà dal vivo il suo secondo album Schegge di Shrapnel (collegato al nostro libro L’Invisibile Ovunque)
Ingresso gratuito.
Iniziativa organizzata da Territorio Narrante – Locandina grande qui.

Segnatevi le parole-chiave: «anfibologia», «chiasmo» e «diabolico».
Eh?! Checcàz…?


La serata sarà diabolica, nel senso etimologico – e buono – del termine.
La preposizione greca dià (δία) deriva dal numero Due (δύο) e di solito si traduce con «tra» o «attraverso». Descrive un collegamento tra due elementi, un passaggio da un luogo/momento a un altro, o uno «stare in mezzo».
Il verbo bàllein (βάλλειν) significa «gettare», «lanciare».
Quindi, letteralmente: gettare qualcosa in mezzo… o gettare due cose in due direzioni diverse.
Diàbàllein (δiαβάλλειν) ha vari significati, tra i quali «separare» e «creare una contraddizione».
È in quest’ultima accezione, per noi positiva, che venerdì 19 sarà una giornata diabolica. Getteremo la Wu Ming Foundation in due direzioni diverse: verso San Lorenzo e verso Ostia. Nell’invitare a seguirle entrambe, creiamo una contraddizione, un’incertezza che costringe a scegliere.

Naturalmente, siete liber* di mandarci affanculo, ci mancherebbe! :-)


L’aver organizzato due eventi diversi nella stessa città alla stessa ora fa pensare alla figura retorica detta «anfibologia», l’uso intenzionale di un’ambiguità sintattica o semantica. Come nel titolo del post precedente di Giap: «Il mito razzista dei “proletari che votano Trump”». Frase che ha due possibili significati:
1. I proletari-tra-virgolette che votano Trump (i quali non sono proletari ma piccola e media borghesia bianca) sono animati da un mito razzista (il ritorno a presunti «bei tempi» tutti bianchi);
2. Il fatto che «i proletari» votino Trump è un mito razzista, perché si basa su un’idea tutta bianca della working class.

Ma c’è un’altra figura retorica che possiamo usare: il «chiasmo», cioè la disposizione di due coppie di elementi in modo da formare una sequenza AB – BA.
A. Wu Ming 1 – con Tommaso De Lorenzis, Elio Germano e altri – sarà al Communia di S. Lorenzo e presenterà Un viaggio che non promettiamo breve;
B. Wu Ming 2 – con il Wu Ming Contingent – sarà al Teatro del Lido di Ostia e proporrà dal vivo l’album Schegge di Shrapnel;
B. Wu Ming 2 – con il Wu Ming Contingent – ha già eseguito Schegge di Shrapnel al Communia il 10 giugno 2016;
A. Wu Ming 1 presenterà Un viaggio che non promettiamo breve al Teatro del Lido di Ostia il 3 marzo 2017.


Il che significa: chi vive nella zona di Ostia e vorrebbe assistere a una presentazione di Un viaggio che non promettiamo breve, può in tutta serenità andare a vedere e ascoltare Schegge di Shrapnel, e attendere l’arrivo di WM1 sul litorale.

Materiali su Schegge di Shrapnel

La pagina FB del Wu Ming Contingent

Schegge di Shrapnel su Twitter

Un viaggio che non promettiamo breve – Recensione di Davide Turrini su IlFattoQuotidiano.it

Un viaggio che non promettiamo breve – recensione magica di Mariano Tomatis

Un viaggio che non promettiamo breve su Twitter – #WM1ViaggioNoTav

Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)

Print Friendly, PDF & Email

Altri testi che potrebbero interessarti:

One commento su “Diabolica manovra a tenaglia su #Roma! 19/11, #WM1ViaggioNoTav #ScheggediShrapnel

  1. […] – A proposito di repressione, e prima della consueta rassegna di recensioni e altri materiali, dobbiamo aggiungere un elemento alla serata di domani, sabato 19 novembre, al Communia di Roma (parte della «manovra diabolica» di Wu Ming nella capitale). […]

Leave a Reply