Scarica «L’eroe imperfetto» di Wu Ming 4 (ePub, Mobi, Pdf, Odt)

L'eroe imperfetto

Abbiamo aggiunto alla pagina “Download” un titolo sinora latitante. Si era dato alla macchia, come il leggendario personaggio che appare in copertina. L’eroe imperfetto è un trittico di saggi – o meglio: “esercizi di lettura” – a firma Wu Ming 4 pubblicato da Bompiani nel 2010. La collana era “Agone”, diretta dal collega Antonio Scurati.
Quando L’eroe imperfetto uscì in libreria, il critico Antonio D’Orrico diramò l’ordine di non leggerlo. Non era la prima volta che il celebre recensore ci dedicava una riga della sua rubrica. Le sue micro-recensioni ci deliziano a tal punto che anni fa ce ne scrivemmo una da soli (“Sono di Bologna ma si spacciano per cinesi. / Tanta ciccia e poca figa nel romanzetto del sedicente Wu Ming 5″).
Ad ogni modo, qualcuno il libro lo lesse, e lo commentò pure. Ecco alcuni stralci di recensioni apparse all’epoca:

«Se Joseph Campbell concludeva che l’uomo moderno dovesse ripartire dal singolo, ma sempre come modello d’umanità, come “uomo sociale”, Wu Ming 4 giunge a rintracciare una versione dell’eroismo più antica di quella monolitica virile che, senza escludere il sacrificio per il bene comune, contrappone al fascino della morte il legame irrinunciabile alla vita, agli affetti, alla natura. È una strada che forse porterà l’autore a nuovi saggi o romanzi. Sicuramente a nuove storie.» (L’Unità)

«Parla il linguaggio raro dell’approfondimento e della competenza nella divulgazione questa ultima fatica saggistica di Wu Ming 4: solida preparazione filosofica, ampio ventaglio di letture e soprattutto una capacità di scantonare sia dalla consueta schiera di riferimenti canonici, sia dall’approccio effimero ai concetti di un web sempre più appiattito sulla contemporaneità e sulla petulanza. L’eroe imperfetto è un libro agile che raccoglie tre saggi realizzati in tempi differenti ma tutti accomunati dall’analisi della figura, delle caratteristiche, della storia, dell’evoluzione nelle concezioni dell’eroe: un archetipo – come si legge da subito – in crisi ma necessario, una figura che più si approfondisce nei suoi lati ambigui, meno ovvi e muscolari, più si rivela utile e fruttuosa proprio quando sembrava non essercene più, brechtianamente, bisogno.» (La compagnia del libro)

«Il tentativo, esplicitamente formulato in quasi tutte le comunicazioni pubbliche dei Wu Ming, è quello di fare di una crisi di civiltà e di linguaggio l’occasione per una ri-fondazione che trovi nel vigore della narrazione le proprie figure profetiche, scegliendo tra le molte possibilità dei percorsi letterari quello di una narrativa che è popolare nella materia ma colta nelle occasioni ermeneutiche che la materia stessa fornisce: mito-poietica e mito-logica, appunto. Questa è la ragione per cui sono personalmente molto interessato al loro lavoro. Questa, però, è anche la ragione per cui i Wu Ming si sono attirati gli strali della Critica patentata. Quella accademica, impersonata da Andrea Cortellessa, perchè colpevoli di usurpare il “canone” che essa difende strenuamente, costruito sull’idolatria dello stile che ha fatto la grandezza della letteratura del XX secolo, contrapposto alla narrativa “di genere e di consumo”. Quella giornalistica, impersonata da Antonio D’Orrico, che giunge addirittura a “vietare” la lettura de L’eroe imperfetto…» (Valter Binaghi)

Da oggi L’eroe imperfetto è anche un ebook, libero e gratuito, disponibile in quattro formati:

ePubMobi (Kindle)PdfOdt

Come sempre, ringraziamo Mozambo.
Ti rammentiamo che puoi usare il bottone qui sotto per supportare Giap. Non serve a “pagare” i download, che sono gratis, ma a segnalare che apprezzi lo sbattimento, l’impegno che profondiamo ogni giorno da tanti anni, sul web e per le strade. Non è nemmeno necessario avere la carta di credito, basta un conto corrente.



Per donare puoi usare anche Flattr. Se non sai cos’è, scoprilo qui.

Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)

Print Friendly, PDF & Email

Altri testi che potrebbero interessarti:

Tagged with 

7 commenti su “Scarica «L’eroe imperfetto» di Wu Ming 4 (ePub, Mobi, Pdf, Odt)

  1. EhEhEh… Mozambo e’ solo parte ( la parte sinistra, con tutte le connotazioni che “sinistra” puo’ assumere ;-) dell’indirizzo email di hubertphava, convertitore nel buio es iusual
    ;-)

    HP

  2. Non che adesso ne sappiano più di prima… Perché hubertphava è solo una parte del profilo su Giap di tale “P.M.” che a sua volta etc. :-D

  3. Beh.. allora da queste parti dovrei essere quasi a casa, riguardo *l’onomasticità*…
    Facciamo una cosa: “Chiamatemi Ismaele.” Anche se mi pare di averla gia’ letta da qualche altra parte…
    ;-)

    HP

  4. L’ho letto in cartaceo. È un libro davvero da non perdere per capire cos’ha ancora da dirci la letteratura di genere, ma anche come da sempre (fin da Gilgamesh!) le grandi storie di eroi che hanno costruito la nostra cultura sono più tridimensionali di quanto solitamente si creda.

  5. La storia del romanzo di Steinbeck “La santa rossa” raccontata da WM4 è spettacolare. Da sola vale il biglietto.
    Nel titolo manca una delle protagoniste, la Dea bianca. “L’eroe e la Dea” mi pare dopo la lettura una didascalia più precisa ed evocativa.
    Un saggio scorrevole, leggero, e profondissimo.

  6. Ho letto questo volumetto in vacanza, ma penso che lo rileggerò con più calma perché in poche pagine ci son talmente tanti spunti interessanti che è un peccato non approfondirli. Mi piacerebbe soprattutto fare un parallelo tra il terzo saggio e Harry Potter dove mi sembra siano presenti tutte le figure archetipe di cui parla Wu Ming 4.

    • @ punto_fra

      Giusta l’osservazione su HP. Avrei in mente di scrivere anche di quello, ma mi manca il tempo materiale per farlo :-( Prima o poi…