La Gang sostiene #Surgelati2019 – Il video di Marino Severini

Siamo davvero onorati e orgogliosi che Marino Severini della Gang abbia voluto sostenere il nostro progetto Surgelati con il video qui sopra.
Anzitutto, perché il brano Marenostro, eseguito in versione acustica, chitarra e voce, è strettamente legato al tema della nostra graphic-rock-novel e al modo che abbiamo scelto per produrla, attraverso una raccolta popolare. Anche la Gang, infatti, ha utilizzato un crwodfunding per realizzare il suo ultimo lavoro, Sangue e cenere, del quale fa parte Marenostro, una canzone scritta ormai molti anni fa, ai tempi dell’approvazione della legge Bossi-Fini. Ci auguriamo che l’accostamento sia di buon augurio, visto che Sangue e Cenere raccolse 55.000 € dei 6000 richiesti.

Poi siamo particolarmente contenti delle parole di Marino, perché colgono alla perfezione lo spirito con il quale siamo arrivati a proporre Surgelati. Uno spirito che aleggia spesso, da queste parti.
La Contradamerla e Wu Ming si sono incontrati grazie a un libro, Altai. Wu Ming 2 doveva presentarlo al SopPalco di Castelfidardo, un locale ricavato dentro un capannone industriale, che oggi non esiste più. Qualche settimana prima, ricevette dalla band marchigiano-salentina la proposta di leggere una parte del romanzo con un accompagnamento musicale. Le prove si fecero tutte a distanza: testi e registrazioni spediti on line, poi la sera stessa, il tempo di sistemare i suoni e si comincia. Ottime vibrazioni, pubblico attentissimo, si decide di trasformare quell’improvvisazione in uno spettacolo più definito. Da lì al reading di Altai e alla rock-novel Surgelati, la storia la conoscete, l’abbiamo già raccontata altre volte. Quindi arrivano Nicola Gobbi e David Biagioni, il gruppo si allarga, la comunità cresce, le storie si moltiplicano e diventa naturale pensare collettivamente anche all’aspetto produttivo di quello che dovrebbe diventare un albo a fumetti di grande formato, con CD audio incluso. “Dovrebbe”, al condizionale, perché se non raggiungeremo la cifra necessaria, non ci terremo nemmeno il gruzzolo raggranellato fin qui, e il progetto tornerà nel cassetto, definitivamente.
Oggi abbiamo superato la soglia di 200 sostenitori. E’ già una bella ghenga, ma non basta. Ne servono in media altri 9 ogni giorno, per tutti i 18 giorni che ci restano ancora. Difficile, ma non impossibile. Si può quel che si fa. Nel frattempo, grazie a tutte quanti!

Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)

Print Friendly, PDF & Email

Altri testi che potrebbero interessarti:

Lascia un commento