#IlPiccolo#Regno, un romanzo di Wu Ming 4

Mappa de Il piccolo regno

Clicca per ingrandire la mappa.

Copertina de Il piccolo regno

Clicca per aprire la copertina completa con quarta e alette (pdf).

Giovedì 17 marzo esce il nuovo romanzo solista di Wu Ming 4. Si intitola Il Piccolo Regno e qui sotto potete vedere la copertina realizzata da Giulia Rossi. Cliccandoci sopra compaiono anche le alette. E’ un romanzo breve, o un racconto lungo – a seconda dei punti di vista -, per ragazzi dai 10 ai 100 anni. Si potrebbe definire un racconto gotico-rurale, ambientato durante una lunga estate, in un’epoca pre-digitale. C’è la campagna inglese, una banda di ragazzini, un antico tesoro, un fantasma che sconvolge le notti del protagonista e un segreto da scoprire. Chi ha apprezzato Stella del Mattino ritroverà un personaggio famigliare, anche se non è proprio lo stesso. Immancabile: la mappa, quella che trovate qui sopra, che è anche un oggetto del racconto, realizzata da Brochendors Brothers (già autore della cover di Difendere la Terra di Mezzo).

Letture propedeutiche per la Gente Bassa: nessuna in particolare.
Per la Gente Alta: idem. Ma se proprio si dovesse dare una dritta, allora Giro di vite di Henry James, L’età d’oro di Kenneth Grahame e Il Corpo di Stephen King.
Prossimamente, in anteprima qui su Giap, proporremo il primo capitolo del libro.
Stay tuned.

Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)

Print Friendly, PDF & Email

Altri testi che potrebbero interessarti:

Tagged with 

One commento su “#IlPiccolo#Regno, un romanzo di Wu Ming 4

  1. Su questo blog, in passato, in occasione dell’uscita dei romanzi di Wu Ming, i lettori hanno spesso suggerito le potenziali colonne sonore da abbinare alle prove narrative del collettivo. Ascoltando il singolo PETER PAN R.I.P. dei Kula Shaker, mi è parso di ritrovare, nel brano musicale, certe atmosfere in risonanza con quelle del romanzo *Il piccolo regno*: la morte simbolica di Peter Pan sembra alludere alla fine dell’infanzia, all’entrata definitiva nel mondo degli adulti. Anche il videoclip mi è parso, per certi versi, in sintonia con il testo di Wu Ming 4. Insomma, questo pezzo, a parer mio, potrebbe essere inserito in una ideale colonna sonora del romanzo. Ovviamente è una suggestione molto personale e potrei pure sbagliare.
    Qui le parole del brano dei Kula Shaker
    http://www.lyricsmode.com/lyrics/k/kula_shaker/peter_pan_rip.html
    Qui il video (contiene mappe, bimbi, riferimenti a guerre passate, orologi che computano lo scorre del tempo, lapidi…)
    https://www.youtube.com/watch?v=h47fHpIL-MY

Leave a Reply