Countdown To Go Up: verso la festa di Alpinismo Molotov, 1-2-3 giugno 2018

La locandina ufficiale di Diverso Rilievo 2018.

Ormai ci siamo. Tra pochi giorni, venerdì 1 giugno, ci ritroveremo nelle Marche, in pieno «cratere» del terremoto, ovvero sull’altopiano di Macereto, al confine del Parco nazionale dei Monti Sibillini. Ci ritroveremo per inaugurare Diverso il suo rilievo 2018, la seconda festa galattica — «nazionale» lo abbiamo scritto prima e comunque, a pensarci, non è affatto una bella parola — di Alpinismo Molotov.

Per chi ancora non lo sapesse, la festa si svolgerà nell’azienda agricola di Marco Scolastici. Quella di Marco è una delle storie più note di resistenza al terremoto e alla «strategia dell’abbandono», cioè la strategia che lo stato sembra aver scelto per le Marche negli ultimi due anni. Un territorio meno abitato dà meno grattacapi. Un territorio meno abitato è un territorio meno presidiato, e puoi farci e farci passare quel che ti pare senza fastidiose opposizioni (almeno così sperano).

Il percorso del gasdotto SNAM, prosecuzione del TAP.

Ecco, appunto: come mai stavolta abbiamo scelto l’Appennino, e proprio il «cratere» e, ancor più nello specifico, proprio la provincia di Macerata?  Alpinismo Molotov lo ha spiegato qui.

Come raggiungere il posto? Come comportarsi una volta arrivati? Dove dormire? Indicazioni e raccomandazioni qui.

Cosa faremo in quei tre giorni? Beh, un sacco di cose. Ci saranno discussioni, performances, concerti e, naturalmente, escursioni a «passo oratorio». Ci saranno Wu Ming 1 e Wu Ming 2. Riportiamo dal blog di AM una richiesta importante:

«Per agevolarci a organizzare meglio il tutto, vi chiediamo gentilmente di mandare un’e-mail a info@alpinismomolotov.org per confermare la vostra presenza e permetterci di avere un’idea del numero, anche approssimativo, dei partecipanti. Grazie per la collaborazione!»

È la seconda volta che un collettivo della Wu Ming Foundation riesce a fare la sua festa nazionale. Di questo siamo molto fieri. Ne approfitteranno altri gruppi della WMF, come Nicoletta Bourbaki, che durante la festa terrà la sua riunione cosmica, per decidere le strategie future.

Un altro ambito della WMF, Quinto Tipo, si vedrà nel weekend successivo a Roma, al Festival della Letteratura Sociale organizzato dallo spazio sociale Communia e dalle Edizioni Alegre.

Insomma, la fase che attraversa il Paese è tetra (che novità!), ma noi con fatica e cocciutaggine andiamo avanti, valorizziamo quel che sappiamo fare, estendiamo la rete. «Ora e sempre resistenza», sì, ma non è solo resistenza: è costruzione di mondo.

Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)

Print Friendly, PDF & Email

Altri testi che potrebbero interessarti:

Lascia un commento