Ultimi appuntamenti del tumultuoso 2011: Bologna, Trieste, Torino

Copertina e retrocopertina di Arzèstula dei Funambolique

Mercoledì 14 dicembre, Wu Ming 2 interverrà all’ITC Teatro di S. Lazzaro di Savena (BO), via Rimembranze 26. Alle h.21 andrà in scena lo spettacolo “Report dalla città fragile”, di e con Gigi Gherzi, nato a partire da interviste raccolte nelle città e all’interno dell’ex ospedale psichiatrico Paolo Pini di Milano. Una co-produzione di Olinda e Teatro dell’Argine.
Qui una bella presentazione video del progetto.
WM2 parlerà  di “Bologna città fragile” e discuterà con il pubblico. Prenotazioni qui.

Venerdì 16 dicembre, alle h. 21, Wu Ming 1 sarà al Knulp di Trieste (via Madonna del Mare 7/a) per presentare l’album dei Funambolique Arzèstula, ispirato all’omonimo racconto che chiude Anatra all’arancia meccanica. Per chi non li conoscesse, i Funambolique sono un apprezzato gruppo di “theatre jazz” (è la loro definizione). L’album è “impreziosito” – le virgolette sono d’obbligo – da inserti vocali di WM1, che ha scritto anche le liner notes. Se siete curiosi, guardate questo video.
Arzèstula è in Creative Commons, e pochi giorni prima di Natale lo metteremo interamente scaricabile qui su Giap (file audio, pdf delle grafiche, liner notes).
Salvo “emergenze”, quella di Trieste sarà l’ultima apparizione pubblica di WM1 fuori Bologna prima della “clausura” decisa dal collettivo. Le trasferte riprenderanno nel 2013.
Qui potete ascoltare brani dai lavori precedenti dei Funambolique. E questa è la pagina Facebook della band.

Sabato 17 dicembre, alle h. 17, il fantasma di Majakovskij si rifarà vivo a Torino, al Cantiere25 (via Berthollet 25). A leggere il racconto Volodja di Wu Ming 1 sarà l’attore e autore teatrale Luigi Chiarella, meglio noto ad alcuni di voi come “Yamunin”, nickname che utilizza su Giap e su Twitter.
Questo è il blog del progetto “I muri di Mirafiori”.

Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)

Print Friendly, PDF & Email

Altri testi che potrebbero interessarti:

4 commenti su “Ultimi appuntamenti del tumultuoso 2011: Bologna, Trieste, Torino

  1. Scrivo solo per segnalarti il refuso sui mesi della seconda e terza data.
    All’appuntamento di Trieste non mancherò.

    m.

  2. Corretti al volo!

  3. grazie per la bella serata di ieri a trst.

  4. Qui Luigi Chiarella racconta il come e il perché del suo reading di “Volodja”:
    http://satyrikongate.wordpress.com/2011/12/19/volodja/

    «Una delle cose più odiose, per un teatrante, è essere considerato poco più che un nulla facente. In molti chiedono: sì, ma cosa fai per vivere? Bene, a causa delle condizioni miserabili in cui si è costretti a lavorare in Italia, molti teatranti *devono* fare altro per vivere. Al momento faccio l’operaio. E leggendo le poesie di Majakovskij mi son reso conto che è essenziale tornare al dunque del fare teatrale.
    Ogni giorno, dopo aver messo in pratica il consiglio di Vladimir Vladimirovič “palpa / il lavoro / con le tue mani”, da operaio della cultura faccio del mio meglio per creare e trasmettere il difficile concetto che il teatrante, per forza di cose, è colui che unisce la teoria e la pratica. Oggi è necessario tornare al dunque e riprendersi i tempi e i luoghi della produzione teatrale.
    Volodja , nel testo di Wu Ming 1, dice: “farò anche qui il mio dovere di poeta!”
    Riprendendomi i miei tempi, inventandomi i luoghi, ho lavorato con gioia a un reading. Qui il risultato raggiunto decidendo di fare il mio dovere di teatrante.»

    Ecco l’audio del reading. Buon ascolto.
    http://www.satyrikon.org/it/productions/volodja.html