Django Unfoibed, Nicoletta Bourbaki e l’Instant Karma: cosa sta succedendo a #Treviso?

Leggi su Medium il resoconto di Nicoletta Bourbaki.

A Treviso il centro sociale Django, da tempo sotto attacco, invita il gruppo di lavoro Nicoletta Bourbaki a presentare la sua guida alle bufale storiche in rete Questo chi lo dice? E perché?

La destra cittadina, poi regionale, poi nazionale insorge: dichiarazioni di fuoco! Paginate di giornali! Servizi televisivi!… contro chi? Contro i «negazionisti delle foibe»!!! Si esprimono rabbiosi i soliti personaggi, da Elena Donazzan in giù, e si chiede, anzi, si esige a gran voce l’annullamento della serata.

Un’allucinazione collettiva o, più probabilmente, una menzogna consapevole da poter usare contro il Django. O forse entrambe le cose.

Sia il Django sia Nicoletta Bourbaki tengono i nervi saldi, e viene anche un’idea su come gestire la serata.

Serata che, in barba ai frustrati fascioleghisti, riesce molto bene.

Oggi, su Medium, Nicoletta Bourbaki ricostruisce gli avvenimenti e il clima dei giorni scorsi, e fa notare come ormai basti gridare «foibe!» per poter invocare la censura nel consenso (o almeno non-dissenso) generale.

Il testo si intitola → Django Unfoibed: cos’è successo davvero a Treviso?

E si può anche ascoltare/scaricare l’audio della presentazione.

Piero Chiara

Nicoletta Bourbaki è un gruppo di lavoro serio, perciò omette di segnalare un certo sviluppo che noi invece, in quanto scrittori, possiamo far notare, anche perché sembra uscito dalla penna dell’augusto collega Piero Chiara.

Durante il week-end l’Instant Karma pare aver colpito la destra veneta in forma di disturbi intestinali, con una cinquantina di leghisti trevigiani costretta a trascorrere ore sul water. Una coincidenza che sui social ha stimolato (ehm…) alcune considerazioni. La più ficcante l’abbiamo letta su Twitter, eccola:

«Non è un destino cinico e baro ad aver zerobrancato cinquanta intestini in una volta sola. C’è qualcosa dietro, un oscuro potere che si manifesta se evocato. Evochiamolo dunque! Organizzate serate con Nicoletta Bourbaki, non abbiamo ancora capito bene perché ma funziona: si cagano addosso.
Dubbiosi? Sottopongo questo semplice fatto didascalico: cinquanta erano gli spettatori all’evento di Nicoletta Bourbaki al Django, e cinquanta sono i colpiti da squarao a Zero Branco. Un caso? Poi nessun [altro] è stato interessato, solo leghisti, anche questo un caso?
Se prendi freddo tu e caga un altro può essere un caso. Se prendete freddo in due e altri due cagano in due posti diversi può essere un caso. Se cinquanta prendono freddo tutti assieme nello stesso posto e altri cinquanta tutti assieme nello stesso posto vengono investiti dallo squarao… non è più un caso.» (P.P.)

Instant Karma’s gonna get you.

Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)

Print Friendly, PDF & Email

Altri testi che potrebbero interessarti:

Lascia un commento