E forse una ragione c’è. Su un libro firmato «Wu Ming 5»

È uscito in libreria, per iniziativa di un editore milanese, un romanzo che il nostro ex-socio Riccardo Pedrini ha scritto insieme alla fotoreporter Francesca Tosarelli. Si intitola Ms Kalashnikov.

Chi sa che Riccardo ha deciso di uscire da Wu Ming nell’estate 2015, potrebbe stupirsi nel vedere sulla copertina, e in grande evidenza, lo pseudonimo «Wu Ming 5».

È nostro dovere segnalare, per rispetto e chiarezza nei confronti dei lettori, che quella firma è stata apposta contro il parere del collettivo.

Le nostre opere “soliste” recano la firma «Wu Ming» + numerale se la band, all’unanimità, le riconosce come parte della propria produzione, espressione singolare del lavoro fatto insieme.

Il libro appena uscito doveva essere l’ultimo contributo di Riccardo al progetto comune. Ma quando abbiamo letto la prima stesura  – terminata nel gennaio scorso – abbiamo constatato che lo stile, la poetica e il contenuto erano già del tutto estranei al percorso di Wu Ming.

Per questo, in nome di una regola che anche il nostro ex-socio aveva sempre condiviso, gli abbiamo chiesto di firmare l’opera senza riferimenti al nome collettivo.

Quale sia stata la sua decisione è chiaro a tutti. Amen, sono cose che succedono.

Lasciamo alle eventuali lettrici e lettori ogni giudizio sul romanzo, e a Riccardo e Francesca auguriamo ogni fortuna.

Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)Scarica questo articolo in formato ebook (ePub o Kindle)

Print Friendly, PDF & Email
Tagged with